Diventa Skin Checker con La Roche-Posay

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestGoogle+

diventaskinchecker1

Diventa Skin Checker con La Roche-Posay

Oggi volevo parlavi di un tema a me molto caro, la protezione della pelle dal sole e la bellissima campagna di sensibilizzazione lanciata da La Roche PosaySe tieni a qualcuno fai attenzione ai suoi nei, diventa Skin Checker“.

Ormai sapete benissimo quanto io sia sensibile al tema della protezione dal sole, non solo per evitare di prendere brutte scottature, per le macchie o l’invecchiamento cutaneo, ma soprattutto per la nostra salute! Sì perché esporsi al sole senza un’adeguata protezione può portare all’insorgere di tumori della pelle: il melanoma, il più grave cancro della pelle che, se riconosciuto in tempo, è quasi sempre curabile. Ma nonostante molti di noi siano consapevoli che l’esposizione al sole senza protezione può portare a sviluppare un tumore della pelle, solo 1 persona su 2 si rivolge ad un dermatologo e anche se 8 persone su 10 si proteggono dal sole, 4 persone su 10 non pensano di proteggere la pelle in momenti differenti dalle vacanze. Sono dati leggermente preoccupanti, anche perché nonostante la sensibilizzazione sia aumentata, il tasso di mortalità del melanoma non è diminuito negli ultimi decenni. Per questo una campagna di questo genere può davvero fare la differenza nella lotta contro il tumore alla pelle, una lotta che comincia proprio controllando se stessi e i propri cari.

Perché la prevenzione è importante, importantissima, e con questa campagna si vuole incoraggiare tutti ad assumere un ruolo proattivo nel processo di autovalutazione dei melanomi, controllando se stessi e i propri cari, senza dimenticarci però di fare uno screening periodico dal dermatologo.
E’ bene sapere che il tumore cutaneo è l’unico tipo di tumore visibile ad occhio nudo e, con una diagnosi precoce, può essere guarito nel 90% dei casi.
Per questo il progetto “diventa Skin Checker” ( trovate tutto QUI) ha studiato un percorso educativo in quattro tappe per permetterci di proteggerci dalla comparsa di tumori e individuare precocemente il melanoma, per la nostra salute.

1. Il metodo ABCDE: una tecnica semplicissima per monitorare i propri nei, sviluppato, approvato e usato dai dermatologi di tutto il mondo. A come asimmetria: controllate che i vostri nei non abbiano forme irregolari. B come bordi: i vostri nei non devono avere bordi frastagliati, simili a quelli di una mappa. C come colore: nei particolarmente scuri o con colori che variano sono da far controllare. D come diametro: non devono avere un diametro maggiore di 6mm. E come evoluzione: un neo che cambia velocemente è da far controllare subito!

Autoanalisi: controllate tutte le zone del corpo (anche il cuoio capelluto), se non riuscite da soli, fatevi aiutare.

3 Regole per una buona esposizione al sole: Ovviamente tutti sappiamo le regole base per esporsi al sole correttamente, ma un ripasso è sempre utile.

4 Conoscere il melanoma.

Una volta terminata l’educazione potrete sottoporvi ad un breve test online per diventare a tutti gli effetti uno Skin Checker.
IF YOU CARE SPREAD THE WORD
Ora non vi resta che coinvolgere in questa iniziativa tutte le persone a cui tenete, perché il messaggio deve diventare virale “Se tieni a qualcuno fai attenzione ai suoi nei. Diventa Skin Checker. E non dimenticarti di consultare il dermatologo.”

A animazione B Animazione C Animazione D Animazione E Animazione TOT_2278

Questa voce è stata pubblicata in beauty tips. Contrassegna il permalink.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + 5 =